Bastone per ciechi, lo passa la Asl?

Assistenza disabili

Il bastone per ciechi è un supporto importantissimo e permette, alle persone ipovedenti o affette da disabilità visiva, di riuscire a muoversi superando eventuali ostacoli. Al momento ne esistono di varie tipologie, oltre che dispositivi molto avanzati tecnologicamente. Come si comporta l’Azienda Sanitaria in merito ai bastoni per ciechi? Sono passati dall’Asl?

Asl e bastone per ipovedenti: cosa sapere

Questo strumento è passato dall’Asl? I ciechi totali, parziali o ipovedenti gravi possono infatti ottenere delle agevolazioni per ottenere dei dispositivi che rendano più semplice la loro vita. Tra gli strumenti che si possono richiedere troviamo: il bastone bianco, il sintetizzatore vocale, il termometro per la temperatura corporea, la tavoletta e dattilobraille per scrittura.

Come funziona l’erogazione del servizio: le tappe fondamentali

Cosa dobbiamo fare per richiedere l’erogazione degli strumenti all’Asl? Le tappe sono state previste e strutturate dal decreto del Ministro della Sanità. Sostanzialmente bisogna superare un processo di prescrizione, autorizzazione, fornitura e collaudo. Ovviamente, in queste tappe essenziali verranno coinvolti non solo l’utente che riceverà il bastone per ciechi, ma anche il medico prescrittore e il fornitore.
Durante la prescrizione, bisogna ovviamente presentare la richiesta all’ufficio protesi: tuttavia, in questo caso serve anche la prescrizione di un medico specialista che cercherà di presentare il programma terapeutico e il dispositivo con codice.
L’autorizzazione successivamente sarà rilasciata dall’Asl, che avrà verificato lo stato della richiesta entro e non oltre 20 giorni dalla presentazione della domanda. Per quanto riguarda invece i tempi di fornitura, possono arrivare fino a 50 giorni lavorativi. Una volta che il dispositivo sarà poi fornito, il fornitore dovrà avvertire entro 3 giorni l’ASP della consegna. Infine, ci sarà l’ultima tappa, che è il collaudo: entro 20 giorni dopo aver ricevuto il bastone, si discuterà insieme allo specialista se è davvero la soluzione migliore sulla base delle proprie esigenze e necessità.

Tags :
Share This :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *