Legge 104, che cos’è e come funziona

Legge 104, che cos’è e come funziona

Forse molti lavoratori e non solo avranno sentito parlare della Legge 104, ma al giorno d’oggi c’è ancora confusione in merito. Ecco quindi tutti i chiarimenti del caso per poter capire che cosa è esattamente questa legge e come funziona.

Ma che cos’è la legge 104?

La Legge 104 è il riferimento legislativo dedicato a tutte le persone con handicap e con limitazioni legate a patologie di ogni genere, e serve per “l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”, come dichiarato all’interno della stessa legge. Per venire in aiuto delle famiglie che devono occuparsi dell’accudimento di persone con problemi fisici, la Legge 104 viene anche applicata ai familiari di persone con handicap che quindi possono trovarsi costrette ad assentarsi dal lavoro o avere bisogni speciali per gestire tali problematiche, come ad esempio dover assistere il parente in caso di peggioramento.

Il soggetto che richiede che vengano applicati i fondamentali di questa legge non deve essere necessariamente ricoverato in una struttura adeguata deve ma presentare minorazioni “fisiche, psichiche o sensoriali”, avere un handicap ovviamente dimostrabile sia stabilizzato che di tipo progressivo, e soprattutto deve dimostrare che i suoi problemi lo portino ad emarginazione o a svantaggi nel lavoro di qualunque tipo (anche apprendimento o relazione).

Accertata tramite visita medica

La disabilità del richiedente o del suo familiare deve essere accertata attraverso una visita medica che si svolgerà all’ASL di riferimento con l’ausilio di una commissione medica. Doveroso sottolineare, però, che l’accertamento dell’handicap per avere poi la possibilità di usufruire della Legge 104 è differente rispetto al riconoscimento dell’invalidità che bisogna ottenere attraverso una valutazione medico-legale analoga – ma ovviamente, in un certo senso, ‘differente’ -.

Infine, l’art. 7 prevede che il disabile che fa ricorso alla Legge 104 sia accompagnato nella riabilitazione e nella gestione della sua menomazione, anche attraverso controlli medici periodici oppure sussidi di tipo tecnico come ausili per le scale eccetera.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *