Carrozzina disabile, quanto costa acquistarne una

Carrozzina disabile, quanto cosa acquistarne una

Nel caso che non si possa fare richiesta alla ASL per qualsiasi motivo, il pensiero di acquistare una carrozzina disabili è un peso per molte famiglie. Ovviamente molto dipende dai modelli che vanno da quelle meccaniche a quelle elettriche. Le carrozzine disabili elettriche per ovvie ragioni offrono enormi vantaggi, ma sono anche molto più costose delle altre. Se la persona che la deve utilizzare è ancora capace di usare le braccia e ha forza sufficiente, nella maggior parte dei casi la scelta migliore e più conveniente sarà una carrozzina non motorizzata.

I prezzi di una carrozzina disabili

Basti considerare che il prezzo di una carrozzina disabili elettrica può oscillare tra i 2mila e i 5mila euro, che non sono bruscolini. E poi bisogna anche considerare i costi di manutenzione, che ovviamente saranno più elevati di quelli che si devono affrontare per una sedia a rotelle non elettrica.

Per scegliere una carrozzina occorre tener conto principalmente di questi aspetti: dimensioni, peso e materiali; comfort; solidità; prezzo.

Cosa fa salire il prezzo

Le dimensioni, il peso e la qualità dei materiali di cui è fatta la carrozzina contano in relazione alle dimensioni della persona che dovrà usarla: è chiaro che una persona di taglia robusta avrà bisogno di una sedia più solida e pesante di una persona magra ed esile.

Per quanto riguarda comfort e solidità, una cosa è una carrozzina comoda, un’altra cosa è una sedia a rotelle rigida e solida. L’esperienza d’uso può cambiare moltissimo.

Il prezzo è ovviamente un fattore decisivo

Consideriamo una carrozzina con queste caratteristiche: larghezza della seduta: 46 centimetri; 19 chili di peso; ingombro a sedia ripiegata di 25 centimetri; larghezza massima, da ruota a ruota, di 67 centimetri.

Una sedia di questo genere si può trovare in commercio a poco più di 200 euro per i modelli entry level ma si deve considerare anche l’uso.

Consideriamo ora un modello con queste caratteristiche: larghezza della seduta 46 centimetri; peso 19 chili; ingombro da piegata: 36 centimetri; larghezza massima da ruota a ruota 67 centimetri: in questo caso il prezzo indicato e di 370 euro. Con lo sconto del 24% scendiamo a 280.

La domanda da farsi è a cosa serve?

Brevi spostamenti e non per un uso giornaliero? Allora potrebbe essere la scelta giusta. Serve per un diversamente abile che la utilizza tutto il giorno per spostarsi? Allora occorre un modello più costoso, ergonomico e con determinate caratteristiche. Una carrozzina disabile con queste caratteristiche ha un costo che può variare da un minimo di 2000 euro a salire. Se pensate che esistono anche carrozzine in carbonio vi potete rendere conto di quanto può venire a costare.

Adesso avete un’idea di cosa aspettarvi. Ricordiamo naturalmente che abbiamo fatto l’esempio di modelli non motorizzati.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *